PRIMAVERA MERANESE

Foto: Andy Marini

A MERANO DAL 24 MARZO AL 5 GIUGNO 2016 LA SECONDA EDIZIONE DI ART & NATURE Walking with Senses

undefinedNumen
undefinedKristina Buch
undefinedNanna Debois Buhl
undefinedMichael Fliri
undefinedAlvaro Urbano
undefinedTue Greenfort
undefinedAngelo Plessas
undefinedAndrea Angelidakis

Il festival Primavera Meranese è come la stagione che rappresenta: rigenerante, stimolante, vario. Offre workshop, spettacoli, visite guidate e tanto altro ancora. Per la seconda edizione del progetto, artisti provenienti da tutta Europa hanno prestato la loro creatività a più luoghi selezionati. Alcune opere sono di impatto immediato e vi si può addirittura accedere, altre invece si inseriscono in modo più sottile nel paesaggio, richiedendo uno sguardo più acuto. Vi sono inoltre installazioni in successione che invitano a prolungate passeggiate all'aria aperta. Dopo un lungo inverno, un balsamo per il corpo e per l’anima.

L’apertura del festival Primavera Meranese coincide con le inaugurazioni del progetto Art & Nature 2016 - undefinedWalking with Sensesundefined:  quattro appuntamenti, uno per ogni localitĂ  coinvolta.

24.03.2016

Art & Nature 2016 - Walking with Senses Merano, Naturno, Scena, Tirolo
Opere di firme internazionali in un dialogo fra produzione artistica e natura

Il Giardino degli innamorati Merano, Giardini di Castel Trauttmansdorff
Una nuova area, dedicata all’amore, in uno dei parchi piu belli al mondo

Arche Merano, Passeggiata Lungo Passirio
Un’imbarcazione di 18 metri che rievoca la casa galleggiante di Noe

“Luca al museo” e gli atelier viaggianti vari luoghi a Merano
Un libro d’artista per bambini e un programma di workshop a esso ispirati


Programma del progetto Art & Nature 2016
24.03.16 11.00 -18.00
Inaugurazione Art & Nature 2016 Walking with Senses
Merano, Naturno, Scena e Tirolo
30.03.16 17.00 Walking with Senses Tour
Trajectories of the Trachycarpus Fortunei di Nanna Debois Buhl, diventa un viaggio nella botanica altoatesina grazie alla presenza del botanico ed esperto in ecologia tropicale Otto Huber, che dedicherĂ  particolare attenzione allapalma, elemento esotico alieno che abita ormai da tempo la flora locale.
02.04.16 11.00 Walking with Senses Tour Tirolo
06.04.16 17.00 Walking with Senses Tour Naturno
16.04.16 11.00 Walking with Senses Tour Scena
 con Tue Greenfort
Lo stesso artista, Tue Greenfort, si unirà alla visita a Listen to Nature, per esplorare e condividere ulteriormente le sue riflessioni sull’ecologia, incentrandosi sulle interrelazioni tra natura e cultura.

22.04.16 21.00-22.00 Performance  con Michael Fliri, Wandelhalle Passeggiata d’Inverno, Merano

28.04.16 17.00 Walking with Senses Tour Merano
04.05.16 17.00 Walking with Senses Tour Tirolo
07.05.16 11.00 Walking with Senses Tour Naturno
10.05.16 13.00-17.00 Performance con Manuel Pelmus e Alexandra Pirici*
11.05.16 13.00-17.00 Performance con Manuel Pelmus e Alexandra Pirici*
12.05.16 13.00-17.00 Performance con Manuel Pelmus & Alexandra Pirici*
14.00-17.00 Workshop con Manuel Pelmus
13.05.16 13.00-17.00 Performance con Manuel Pelmus  & Alexandra Pirici*
14.05.16 10.30-14.30 Performance con Manuel Pelmus & Alexandra Pirici*
*Palais Mamming Museum, piazza Duomo, 6 Merano
18.05.16 17.00 Walking with Senses Tour Scena
28.05.16 11.00 Walking with Senses Tour Merano con Evi Kerschbaumer
La terza visita guidata di Walking with Senses Tour vedrà presente la specialista in scienze motorie Evi Kerschbaumer, che, attraverso le installazioni Tube Meran di Numen/For Use e It’s normal that reality happens (these games will fall apart) di Kristina Buch, approfondirà il concetto di movimento e linguaggio del corpo in relazione al gioco, all'arte e alla dimensione quotidiana della vita.
04.06.16 10.00 Walking with Senses Tour Merano
12.00 Walking with Senses Tour Naturno
15.00 Walking with Senses Tour Scena
17.00 Walking with Senses Tour Tirolo
Walking with Senses Tours: punti d’incontro:
Merano: „Tube Meran“,Parco Stazione, Viale Europa
Scena: „Listen to Nature“, Fermata dell’autobus,centro paese
Naturno: „Blue Wave“,Stazione, Via Stazione
Tirolo: „My Boy, with such Boots, we may Hope to Travel Far“ Vecchia Piazza Mercato

ARCA
Location: Passeggiata Lungo Passirio (davanti al Kurhaus), Merano
Artisti: Alois Steger e Paul Sebastian Feichter
A cura di: Heirich Schwazer
“Arche” è un’imbarcazione della lunghezza di 18 metri interamente realizzata in pallet. Il titolo dell’opera allude alla casa galleggiante che Noe costrui, seguendo le istruzioni divine, per sopravvivere ai quaranta giorni del Diluvio universale. Nell’immaginario collettivo l’arca di Noe e divenuta simbolo globale di paura nei confronti delle catastrofi naturali, cosi come di ogni anelito di salvezza. La scelta di realizzare la struttura in pallet non e casuale: si tratta infatti di un materiale abituale nel settore dei trasporti, tanto che oggi e impossibile immaginare un flusso regolare di merci che non ricorra ai classici supporti realizzati in legno e chiodi. Si stima che attualmente in tutto il mondo siano in circolazione piu di 500 milioni di esemplari di pallet: e con essi che oggi Noe costruirebbe la propria arca.
L’opera, collocata sulla Passeggiata Lungo Passirio davanti al Kurhaus, si trova in un’area pedonale adibita a luogo d’incontro. L’arca rappresenta uno spazio di possibilita anche per pensare a domande sul nostro futuro: “Abbiamo bisogno di una nuova arca? Quale sarebbe il suo aspetto?”

LUCA AL MUSEO
Fra le varie iniziative del festival Primavera Meranese rientra la pubblicazione di un libro d’artista per bambini, “Luca al museo” (Corraini Edizioni), al quale vengono associati degli “atelier viaggianti” che danno vita a workshop destinati a bambini, ragazzi e famiglie. Luca è un piccolo esserino che vive nei boschi meranesi con una combriccola di strani personaggi, suoi amici. Un giorno, cadendo accidentalmente da un albero, viene trovato da Simon e iniziano le sue peripezie. Sullo sfondo suggestivo della città di Merano, tra passeggiate botaniche sulla Gilf Promenade alla scoperta del sottobosco e della rigogliosa vegetazione, fin verso il centro con i caratteristici vicoli, in mezzo ai paesaggi da cartolina con svettanti montagne in lontananza, si svolge la storia di Luca e del presuntuoso Professor Merolo. Attraverso i testi di Michael Heinze e le accese illustrazioni di Katrin Stangl, entrambi germanici, il lettore e guidato, tra i colori sgargianti e le mille tonalità di verde della boscaglia meranese, a seguire Luca in questa divertente avventura.
Il progetto trae ispirazione dalla raccolta Opla, l’archivio del libro d’artista per bambini appartenente
alla Biblioteca Civica di Merano, ed e il secondo libro di una collana che si sviluppa nelle edizioni del festival Primavera Meranese. Nella collana, gli autori sono chiamati a interpretare in una storia illustrata lo straordinario patrimonio paesaggistico della cittĂ .

Il festival Primavera Meranese è un progetto del Comune e dell’Azienda di Soggiorno di Merano in collaborazione con Merano Arte, Merano Marketing, Giardini di Castel Trauttmansdorff e i Comuni di Scena, Naturno e Tirolo.
Il progetto “Art & Nature 2016 - Walking with Senses” è a cura di BAU.

Informazioni:

Azienda di Soggiorno Merano
info(at)meran.eu, + 39 0473 272000
www.merano.eu

Kunst Meran / Merano Arte
info(at)kunstmeranoarte.org, + 39 0473 212643
www.kunstmeranoarte.org

BAU
info(a)b-a-u.it
www.b-a-u.it