kunst Meran|o arte

Il catalogo Frida Parmeggiani – Figurazion Tessili

Vincitore del premio quale più bella pubblicazione del 2016. undefinedcontinua…

Sostieni Merano Arte

Il 5 per mille non è una spesa, ma una diversa destinazione di una parte delle tasse che si pagano. Quando compilerà la denuncia dei redditi, nello spazio sotto la firma indichi il nostro codice Kunst Meran – Merano Arte 01596020212.
In questo modo trasformerĂ  la sua dichiarazione dei redditi in un atto di sostegno all'arte e alla cultura.

Merano Arte ringrazia il suo main sponsor

Partner e sponsor

Senza il loro contributo non riusciremmo a proporre tutte queste iniziative! Ringraziamo i nostri undefinedpartner e sponsor per il prezioso sostegno.

member of AMACI

VISITE GUIDATE

VOGLIA d'ARTE? undefinedcontinua..

Figure Umane 2016

Una galleria d’arte a cielo aperto
undefinedcontinua...

MERANO ARTE è su Facebook!

AMICI di MERANO ARTE

Volete diventare Amici di Merano Arte?
Per ulteriori informazioni cliccate
undefinedqui

News: Chi è ancora austriaco?

FORST Beer is exported to Egypt in the Thirties

Inaugurazione: 28.4.2017
Durata della mostra: 29.4. – 9.7.2017
Curatore
: Luigi Fassi                                                                                    

Artisti: Nicolò Degiorgis, Francois-Xavier Gbrè, Runo Lagomarsino, Sonia Leimer, Renato Leotta

Il 20 agosto 1916 sulle pagine del giornale di guerra Soldaten Zeitung, stampato in Sudtirolo, esce un articolo dal titolo “Bin ich ein Österreicher?” L’autore altri non è che il giovane Robert Musil sottotenente e direttore del giornale. Di quale patria si sta parlando? Il progetto della mostra prende avvio ideale dalla riflessione di Musil per riproporla oggi, a 100 anni di distanza dalla sua pubblicazione, intrecciando tra loro storie, domande e interpretazioni legate alle mutazioni storiche e sociali che hanno interessato Merano. In un momento storico in cui in Europa la crisi del concetto di stato-nazione non riesce ancora a risolversi in un condiviso sviluppo verso un’idea di sovranazionalismo democratico Chi è ancora austriaco? intende così esplorare l’eredità e la storia multiculturale di Merano, prendendola a modello di una più ampia riflessione sulla contemporaneità. Il progetto non è dunque solo una mostra relativa a Merano, quanto una narrazione che, prendendo avvio dalla storia recente della città, racconti i mutamenti epocali in atto nella società europea e nel mondo globale. Perché anche Merano non sarà mai più la stessa del passato. undefinedcontinua...